Man Of Steel – In fase di sviluppo il SEQUEL

Cinema
Stella Artuso
Classe 1994. Friulana d’origine, barese di nascita e scozzese d’adozione, (ma non lo dite al suo accento, lui è americano e non ammette ragioni!) Stella cresce con la sindrome di Lady Oscar. Si avvicina al mondo nerd in tenera età, complici l’avversione per il rosa e le sfide all’ultimo sangue con un padre che non ammette sconfitte a Max Payne. E a GTA. E a Need for Speed. E…insomma! Un padre che non ammette sconfitte. Ducatista sfegatata, ha una passione per ogni cosa che abbia ruote (biciclette escluse n.d.a) ed è affetta da bibliomania incurabile. È molto probabile che muoia seppellita dai suoi stessi libri o per una battuta al momento sbagliato e ad una persona sbagliata.

Classe 1994. Friulana d’origine, barese di nascita e scozzese d’adozione, (ma non lo dite al suo accento, lui è americano e non ammette ragioni!) Stella cresce con la sindrome di Lady Oscar. Si avvicina al mondo nerd in tenera età, complici l’avversione per il rosa e le sfide all’ultimo sangue con un padre che non ammette sconfitte a Max Payne. E a GTA. E a Need for Speed. E…insomma! Un padre che non ammette sconfitte. Ducatista sfegatata, ha una passione per ogni cosa che abbia ruote (biciclette escluse n.d.a) ed è affetta da bibliomania incurabile. È molto probabile che muoia seppellita dai suoi stessi libri o per una battuta al momento sbagliato e ad una persona sbagliata.

Rumours recenti lasciano intendere che il sequel di Man of Steel sia entrato in fase di sviluppo “attiva”.
Questo almeno è quanto ha lasciato intendere il sito The Wrap.

Superman sembra essere, per una fonte vicina al progetto “una priorità assoluta per lo studio” e
“… l’ottenere il giusto personaggio per il pubblico davvero importante”.
Lo studio è peraltro impegnato in una serie di altri cinecomics quali Wonder Woman e The Justice League. Senza contare l’uscita di Suicide Squad negli US la scorsa settimana, che, (solo nel primo weekend) ha portato un incasso di più di 135 milioni di dollari a dispetto delle critiche; il che l’ha reso di fatto il terzo film col maggior incasso dell’anno.

La notizia del sequel di Man of Steel, renderà sicuramente felici tutti i suoi fan, ma occhio a non farsi prendere dall’entusiasmo. Già una volta si era parlato di un sequel per poi risolversi tutto in un nulla di fatto, perciò meglio andarci con i piedi di piombo. Tuttavia il fatto che possa esserci lo spazio per uno stand-alone su Superman e su Batman fa ben sperare.

E viste le recensioni più che positive su Henry Cavill in Dawn of Justice non ci resta che aspettare e sperare che la Warner Bros decida di dare una nuova chance ad uno dei supereroi più famosi del mondo dei fumetti.

Incrociamo le dita!

Altri articoli in Cinema

Addio al Mini Me di Austin Powers

Armando Di Carlo22 aprile 2018
Halloween

John Carpenter comporrà la colonna sonora del nuovo Halloween

Silvestro Iavarone22 aprile 2018

Avengers Infinity War – 5 Cose che non sappiamo del film

Andrea Prosperi20 aprile 2018

Avengers: Infinity War – Svelato il budget del nuovo film dei Marvel Studios

Alessio Lonigro20 aprile 2018

Marvel Studios: Joe Russo parla dei prossimi cameo di Stan Lee nei film

Alessio Lonigro20 aprile 2018

Walt Disney Studios allarga i piani per le nuove tecnologie Dolby

Silvestro Iavarone20 aprile 2018