28 giorni dopo: Danny Boyle al lavoro sul terzo film

Cinema
Sara Susanna

Da quando Danny Boyle ha lasciato Bond 25 dopo le “differenze creative” spesso citate, il regista ha iniziato a pensare ad un’idea per il sequel di 28 giorni dopo, come ha dichiarato in un’intervista con The Independent. Coinvolto nel progetto c’è anche Alex Garland, che ha scritto l’originale horror del 2002.

“Alex Garland ed io abbiamo una meravigliosa idea per il terzo film, è veramente buona,” ha detto Boyle. “Il film originale ha portato ad un nuovo risveglio sul tema zombie e non fa riferimento a nessuno di questi. Non sembra affatto stantio.

Questa non è la prima volta che Boyle pensa di tornare nel mondo della Londra disseminata di zombie. Ha menzionato per la prima volta un’idea nel 2008, mentre sia lui che Garland ne hanno parlato nuovamente nel 2015.

Il film del 2002, diretto da Boyle e interpretato da Cillian Murphy, vide un virus di “rabbia” infettare il Regno Unito. Il sequel del 2007,  28 settimane dopo, diretto da Juan Carlos Fresnadillo vedeva nel cast Robert Carlyle, Rose Byrne, Idris Elba, Jeremy Renner e Imogen Poots e ha visto il tentativo di ricostruzione nel Regno Unito.

L’attuale film di Boyle, Yesterday, parla di un mondo in cui solo una persona può ricordare la musica dei Beatles, e uscirà il 4 luglio in Italia.

Fonte: ComingSoon

Altri articoli in Cinema

La Sirenetta: Javier Bardem in trattative per interpretare Re Tritone nel live-action Disney

Stefano Dell'Unto18 Luglio 2019

Cats: ecco il dietro le quinte del musical di Tom Hooper

Sara Susanna17 Luglio 2019

It – Capitolo Due: il nuovo poster, domani il trailer – SDCC 2019

Stefano Dell'Unto17 Luglio 2019

Terminator: Destino Oscuro – Il regista parla dei nuovi Terminator

Stefano Dell'Unto17 Luglio 2019

Titanic: Leonardo DiCaprio si rifiuta di commentare la morte di Jack

Sara Susanna17 Luglio 2019

C’era una volta a Hollywood: il nuovo spot del film di Quentin Tarantino

Sara Susanna17 Luglio 2019