Cinema
Nicoletta Salvi

Breathe è l’ennesima prova della straordinaria bravura del giovane Andrew Garfield. Un film commovente, drammatico, pieno di speranza, di morale e soprattutto pieno di vita, nonostante tutto. Dopo la magistrale interpretazione in La battaglia di Hacksaw Ridge che gli è costata una nomination agli Oscar 2017 come miglior attore protagonista, Andrew Garfield torna a commuovere in un film che ha tutti, ma proprio tutti gli ingredienti, per poter essere considerato un grandissimo successo. Diretto da Andy Serkis noto a tutti per aver dato le sembianze a Gollum ne Il Signore degli Anelli, il film è stato scritto da William Nicholson dalla cui creatività sono nati capolavori cinematografici quali Il Gladiatore, I Miserabili e Il Primo Cavaliere, solo per citarne alcuni.

La storia raccontata in Breathe è quella di Robin Cavendish (interpretato appunto da Andrew Garfield) che durante un viaggio di affari viene colpito dalla poliomelite a soli 28 anni. Confinato a letto per diversi mesi, le speranze che potesse sopravvivere erano davvero limitate. Con l’aiuto di Diana, moglie devota, Robin riesce ad uscire dall’ospedale e a tornare nella sua casa. Grazie all’amore della propria famiglia e all’aiuto prezioso di un amico Teddy Hall (Hugh Bonneville), che riesce a mettere a punto una sedia rotelle dotata di respiartore, Robin riesce a vivere contro ogni aspettativa. Quella di Robin e Diana è la storia di un amore forte e commovente di due persone che, nonostante le difficoltà, cresceranno un figlio e dedicheranno le proprie vite ad aiutare altre persone colpite da poliomelite.

Altri articoli in Cinema

Benedict Cumberbatch rompe il silenzio dopo il salvataggio a Baker Street

Daniele Romano16 giugno 2018

Benedict Cumberbatch sarà il Grinch nel nuovo film d’animazione

Gianluca Grasso15 giugno 2018

Rivelati nuovi dettagli su Dragon Trainer: Il Mondo Nascosto

Lorenzo Loretucci15 giugno 2018
Avengers 4

[SPOILER] Svelato il possibile titolo di Avengers 4?

Luca Paura15 giugno 2018

Gli Incredibili 2 – Rotten Tomatoes emette la sentenza

Daniele Romano14 giugno 2018

[SPOILER] Evangeline Lilly parla di Avengers 4

Francesco Damiani14 giugno 2018