Guardiani della Galassia Vol.2: Taserface era stato già introdotto in Thor: The Dark World?

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nonostante nessuno sia ancora riuscito ad individuare l’easter egg mancante nel primo Guardiani della Galassia, la ricerca per i riferimenti nascosti nei due film diretti da James Gunn continua per i fan del Marvel Cinematic Universe. Negli ultimi giorni, infatti, l’utente MightyMary007 ha condiviso su Reddit una nuova, interessante teoria secondo cui Taserface, uno dei Ravagers ribelli interpretato da Chris Sullivan in Guardiani della Galassia Vol.2, era stato introdotto in precedenza in Thor: The Dark World, secondo capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono diretto da Alan Taylor.

Stando alla teoria dell’utente, accompagnata da un’immagine che ne facilita la comprensione, in una scena di Thor: The Dark World è presente un personaggio il cui stile ricorda molto a livello visivo quello di Taserface. Nella scena in questione Kurse (Adewale Akinnuoye-Agbaje), trasformatosi in uno dei “Dannati“, si serve del volto di uno dei prigionieri rinchiusi ad Asgard per abbattere la griglia laser, scatenando così il panico all’interno del palazzo reale per recuperare l’Aether (la Gemma della Realtà). 

Guardando attentamente il look del povero malcapitato è possibile notare immediatamente una certa somiglianza estetica tra il criminale e il personaggio interpretato da Chris Sullivan in Guardiani della Galassia Vol.2. L’utente, inoltre, ipotizza che l’uomo sia riuscito a fuggire da Asgard, approfittando del caos provocato dall’attacco degli Elfi oscuri capeggiati da Malekith il Maledetto (Christopher Eccleston), e che, a causa del suo nuovo volto deturpato, abbia deciso di adottare il soprannome “Taserface”. Ovviamente si tratta solo di una fan-theory che, probabilmente, non verrà mai né confermata né smentita da nessun esponente dei Marvel Studios.

SINOSSI
Un anno dopo ‘The Avengers’, Thor sta combattendo per salvare tutti i Nove Regni da un misterioso nemico più antico dello stesso universo. Allo stesso tempo, una malvagia razza, gli elfi oscuri, guidata da Malekith, che cerca vendetta contro Asgard, vuole trascinare l’universo nell’oscurità. Di fronte ad un nemico ben più potente di Odino e di Asgard, Thor dovrà riunirsi a Jane Foster e poi liberare suo fratello Loki e prepararsi a un viaggio molto rischioso.

Fonte: ComicBook.com

Altri articoli in Cinema

Good Morning, Midnight: George Clooney attore e regista del film Netflix

Sara Susanna24 Giugno 2019

Il Re Leone: nuovi poster IMAX, Dolby e RealD 3D

Sara Susanna24 Giugno 2019

Nikola: Tomasz Kot protagonista del biopic su Tesla

Sara Susanna24 Giugno 2019

Queen & Slim: il trailer del film con Daniel Kaluuya

Sara Susanna24 Giugno 2019

28 giorni dopo: Danny Boyle al lavoro sul terzo film

Sara Susanna24 Giugno 2019

Flash Gordon: Taika Waititi al lavoro sul film d’animazione per Disney/Fox

Stefano Dell'Unto24 Giugno 2019