Guardiani della Galassia Vol. 3: la produzione è rinviata a tempo indeterminato

La produzione di Guardiani della Galassia Vol. 3 è stata rinviata a tempo indeterminato. Il film è stato rimosso dal calendario delle uscite Disney e la troupe impegnata nella pre-produzione è stata licenziata. Le riprese sarebbero dovute partire all’inizio del 2019 per una probabile uscita a maggio 2020.

James Gunn è stato licenziato lo scorso 20 luglio dalla Disney dopo che sono riemersi online alcuni vecchi tweet nei quali il regista scherzava su pedofilia e stupro. Erano stati postati su un account di Gunn che è stato poi cancellato.

Stando a quanto riportato nelle settimane scorse, si sono fatte avanti già diverse case di produzione rivali della Marvel per lavorare con Gunn, tra cui la Warner Bros. e alcuni produttori premio Oscar che preferiscono rimanere nell’anonimato. Tuttavia non potranno essere formulate offerte formali a Gunn finché le trattative per la rescissione del contratto con la Disney non saranno completate. Gunn potrebbe ricevere una buonuscita tra i 7 e i 10 milioni di dollari.

Il prossimo novembre uscirà un misterioso horror prodotto da Sony e diretto da Gunn.

E’ stata indetta una petizione online per far riassumere Gunn e il cast di Guardiani della Galassia ha pubblicato una lettera in difesa del regista firmata da Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper, Pom Klementieff, Karen Gillan, Sean Gunn e Michael Rooker.

Sui possibili sostituti di Gunn alla regia di Guardiani della Galassia Vol. 3, Variety riporta i nomi di Taika Waititi (Thor: Ragnarok), Jon Favreau (Iron Man 1 e 2) e i fratelli Russo (Captain America: The Winter Soldier, Captain America: Civil War, Avengers: Infinity War, Avengers 4) ma sono tutti impegnati con altri progetti e la scelta potrebbe ricadere su un nome completamente nuovo.

Fonte: The Hollywood Reporter

Altri articoli in Cinema

1917: annunciata data di uscita del film di Sam Mendes

Sara Susanna14 Dic 2018

Kit Harington, ecco la sua “Audizione” per Dragon Trainer

Daniele Camerlingo14 Dic 2018

Il ritorno di Mary Poppins, la Recensione – NO SPOILER

Andrea Prosperi14 Dic 2018

Macchine Mortali, la Recensione – NO SPOILER

Stefano Dell'Unto14 Dic 2018

Black Widow: Lucrecia Martel critica i film dei Marvel Studios

Alessio Lonigro14 Dic 2018

Tremors 7: Michael Gross conferma il suo ritorno

Sara Susanna14 Dic 2018