Joe Russo parla dello strano comportamento di Hulk in Avengers: Infinity War

Cinema
Gianfranco Autilia
Dopo aver acquistato per caso un fumetto Marvel non ho più smesso di farlo: da quel momento sono un lettore avido e assiduo della Casa delle Idee. Tra una lettura e l'altra amo disegnare e parlare dei miei albi preferiti.

Dopo aver acquistato per caso un fumetto Marvel non ho più smesso di farlo: da quel momento sono un lettore avido e assiduo della Casa delle Idee. Tra una lettura e l'altra amo disegnare e parlare dei miei albi preferiti.

Avengers: Infinity War ha fatto parlare di sé in diversi modi, ma di certo uno degli avvenimenti più chiacchierati riguarda la difficoltà di Bruce Banner nel trasformarsi in Hulk. Parecchi fan pensavano che questo problema fosse collegato alla paura del Golia Verde nei confronti di Thanos, ma il regista Joe Russo, in un commento ufficiale del film, ha rivelato le vere motivazioni dietro al rifiuto di Hulk nell’aiutare Banner. Trovate tutte le dichiarazioni qui di seguito.

“Questo è stato un viaggio interessante per Banner, cercavamo di decidere come portarlo avanti nell’Universo Marvel. Ciò che lo rende un personaggio unico è che c’è un corpo ospite che viene combattuto da due personalità distinte che si odiano a vicenda. Entrambi vogliono il controllo sul corpo ospite. Quindi abbiamo pensato di fargli prendere una direzione interessante e, dato che Banner tipicamente utilizza Hulk per risolvere situazioni di crisi, cosa succederebbe se Hulk non fosse più interessato a risolvere quei problemi per Banner? Per questo la relazione tra di loro sta diventando sempre più disfunzionale. Questo è ciò che sta accadendo. Le persone hanno speculato che ci fosse una certa paura da parte di Hulk riguardo l’avere un altro faccia a faccia con Thanos. Ma io penso che alla fine lui si sia stancato di giocare all’eroe per Bruce Banner”.

Quale futuro attenderà l’Hulk di Mark Ruffalo in Avengers 4? Non ci resta che attendere il rilascio ufficiale del film, che debutterà in tutte le sale cinematografiche del mondo l’anno prossimo. A dirigerlo troveremo nuovamente i fratelli Anthony e Joe Russo, mentre il cast sarà ricco di numerosi attori, tra cui Robert Downey Jr (Iron Man), Chris Evans (Captain America), Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Hulk), Jeremy Renner (Hawkeye), Scarlett Johansson (Black Widow), Paul Rudd (Ant-Man), Brie Larson (Captain Marvel) e Josh Brolin (Thanos).

Fonte: CBM

Altri articoli in Cinema

1917: annunciata data di uscita del film di Sam Mendes

Sara Susanna14 Dic 2018

Kit Harington, ecco la sua “Audizione” per Dragon Trainer

Daniele Camerlingo14 Dic 2018

Il ritorno di Mary Poppins, la Recensione – NO SPOILER

Andrea Prosperi14 Dic 2018

Macchine Mortali, la Recensione – NO SPOILER

Stefano Dell'Unto14 Dic 2018

Black Widow: Lucrecia Martel critica i film dei Marvel Studios

Alessio Lonigro14 Dic 2018

Tremors 7: Michael Gross conferma il suo ritorno

Sara Susanna14 Dic 2018