La Mummia – Tom Cruise aveva il totale controllo creativo del film

Cinema
Luca Paura
Sin da piccolo, la bravura nella nullafacenza lo ha portato ad appassionarsi alla scrittura e ai videogames, che lo hanno portato così ad entrare in mondi fantastici e straordinari da esplorare, fino a quando non si è buscato una freccia nel ginocchio.

Sin da piccolo, la bravura nella nullafacenza lo ha portato ad appassionarsi alla scrittura e ai videogames, che lo hanno portato così ad entrare in mondi fantastici e straordinari da esplorare, fino a quando non si è buscato una freccia nel ginocchio.

Il primo capitolo ufficiale del Dark Universe, La Mummia, costato la bellezza di 190 milioni di dollari e avendo per protagonista Tom Cruise, era nato per essere uno dei successi maggiori di questa estate, ma la critica e il pubblico, sopratutto negli Stati Uniti, non hanno apprezzato il film, che sta rientrando nei costi di produzioni grazie alle uscite internazionali. E questo risultato negativo sembra sia imputabile proprio a Tom Cruise, infatti secondo Variety, il divo avrebbe avuto l’ultima parola su ogni scelta riguardante la pellicola e questo sembra confermato dalle parole di Frank Walsh, scenografo del film.

Ecco la sua dichiarazione: «Questo film si può dividere in 2 parti: il prima di Tom, e il dopo Tom. Ho sentito le storie su come si occupi di tutto spingendo e spingendo, ma è stato fantastico lavorare con lui. È un grande filmmaker e conosce il suo lavoro. Cammina per il set e dice al regista cosa fare, dicendo tipo “Quelli non sono gli obiettivi giusti”, chiedendo cose riguardo i set. È facile lavorare con lui… finché non gli dici la cosa sbagliata».

Al momento non ci sono state dichiarazioni da parte del divo e nemmeno da parte della Universal sul futuro del Dark Universe dopo i risultati di questo primo film, ma vi ricordiamo che il prossimo capitolo del franchise La sposa di Frankestein, vedrà la luce nel 2019 e introdurrà il personaggio del Mostro di Frankestein, interpretato da Javier Bardem e della sua sposa, che da il titolo al film.

Altri articoli in Cinema

Shazam!, la Recensione – NO SPOILER

Stefano Dell'Unto23 Mar 2019

La Guardia dei Topi: Idris Elba in trattative per entrare nel cast

Sara Susanna23 Mar 2019

Missing Link: il nuovo poster del film Laika

Sara Susanna23 Mar 2019

Jumanji 3: Karen Gillan condivide un video dal dietro le quinte

Sara Susanna23 Mar 2019

Unicorn Store: il trailer dell’esordio alla regia di Brie Larson

Sara Susanna23 Mar 2019

Pet Sematary: nuovo poster e featurette del remake

Sara Susanna23 Mar 2019