Man of Steel 2: 3 registi in lizza per il nuovo Superman?

Cinema
Marco Pasqualini
Nato nel 1982 Marco è un ragazzo di città che ama la campagna più del multiplayer, pratica la monogamia su console, ne ama una alla volta anche se spesso si concede qualche scappatella su PC.

Nato nel 1982 Marco è un ragazzo di città che ama la campagna più del multiplayer, pratica la monogamia su console, ne ama una alla volta anche se spesso si concede qualche scappatella su PC.

Dopo tanto tempo, giusto la settimana scorsa, sono apparse in rete notizie circa il seguito di Man of Steel, il film di cui tutti c’eravamo dimenticati e di cui avevamo parlato in questo articolo. Come sappiamo, Batman vs Superman è stata l’evoluzione di quello che doveva essere il secondo episodio della saga e la necessità di inserire film anche sugli altri componenti della Justice League sembrava aver rimandato il progetto.

Le ultime esaltanti news riguardano la possibile regia nonostante esattamente lo scorso anno fu accostato George Miller al progetto; in lizza ci sarebbero tre mostri sacri quali J.J. Abrams, Doug Liman e il dissidente Marvel Edgar Wright. Tre opzioni che consoliderebbero le direzioni prese dal nuovo universo condiviso della Warner e dovremo rapidamente dimenticarci delle atmosfere dark e realistiche della saga di Nolan. I registi in lizza sono diversi tra loro e si distinguono per essere molto spettacolari e allo stesso tempo ermetici nei contenuti.

Partendo dal presupposto che le storie di Superman e relativi villain sono tra i più difficili da portare sul grande schermo a causa della loro natura spesso apocalittica o gallatico/spaziale, sembrano azzeccati i nomi della short list e suggestiva ed esotica potrebbe essere la direzione di Wright, il più artista dei tre nonchè famoso per essere l’unico ad aver letteralmente mandato a quel paese la Marvel a film in corso per divergenze, appunto, artistiche.

Ricordiamo infine che Abrams era già stato vicino al progetto nel 2002 con il suo Superman: Flyby bloccato a causa di un budget di 400 milioni di dollari e ispirato alla storia di Alex Ross, The Death of Superman.

In attesa di nuove news con la speranza che la Warner non decida di rispolverare Tim Burton e il suo Superman Nicolas Cage, ecco l’immagine pubblicata da Henry Cavill di quella che sembra essere una parte del nuovo costume NERO del Kryptoniano.

henry-cavill-superman-he-660x330

Altri articoli in Cinema

Good Morning, Midnight: George Clooney attore e regista del film Netflix

Sara Susanna24 Giugno 2019

Il Re Leone: nuovi poster IMAX, Dolby e RealD 3D

Sara Susanna24 Giugno 2019

Nikola: Tomasz Kot protagonista del biopic su Tesla

Sara Susanna24 Giugno 2019

Queen & Slim: il trailer del film con Daniel Kaluuya

Sara Susanna24 Giugno 2019

28 giorni dopo: Danny Boyle al lavoro sul terzo film

Sara Susanna24 Giugno 2019

Flash Gordon: Taika Waititi al lavoro sul film d’animazione per Disney/Fox

Stefano Dell'Unto24 Giugno 2019