MCU: Chris Hemsworth potrebbe non interpretare più Thor dopo Avengers 4

Cinema
Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Dopo tre film standalone di Thor e quattro dedicati agli Avengers (gli ultimi due già realizzati ma non ancora usciti), il contratto di Chris Hemsworth con i Marvel Studios si è concluso. Ciò significa che il futuro Thor del Marvel Cinematic Universe, non è detto che venga interpretato dal biondo attore.

Su USA Today l’attore ha così dichiarato: “Contrattualmente, per adesso, io ho terminato (con Thor n.d.r.). Non interpreterò più il personaggio“. Hemsworth ha poi continuato: “È una cosa abbastanza inquietante. Sembrava qualcosa che non potesse avere un termine e invece adesso potrebbe averlo. (Con Taika Waititi) Abbiamo reinventato il personaggio e c’è molto materiale affinché esso possa continuare le sue avventure“.

 

 Quindi, Hemsworth da oggi in poi non è più obbligato a interpretare il personaggio di Thor, ma stando alle sue dichiarazioni sembrerebbe che l’attore voglia continuare a collaborare con il regista Waititi in futuro. Grazie al successo che i fratelli Russo hanno avuto con Captain America, sembrerebbe naturale una continuità di rapporto tra registi e attori, infatti questo sembrerebbe proprio la chiave del successo di determinate storyline Marvel.
La Marvel sembrerebbe interessata ad altri film standalone di Thor, ma d’altro canto rimane senza risposta un quesito fondamentale portato alla luce da Kevin Feige in relazione a un altro possibile film standalone di Thor: “Siamo molto concentrati (sull’esito dell’ultimo film dedicato Avengers n.d.r.). Quindi, chi può saperlo. Per l’ultimo Avengers sono stati impiegati nel cast settantasei membri. Probabilmente sarà il più grande film di tutti i tempi. Questa è una domanda a cui potremo rispondere più in là, se ci sarà l’opportunità“.
Tante quindi sono le opzioni da prendere in considerazione: Thor potrebbe non avere altri film standalone; l’attore che lo interpreta sul grande schermo potrebbe cambiare o, ipotesi terribile, Thor potrebbe non sopravvivere nella prossima fase del Marvel Cinematic Universe.

 

Altri articoli in Cinema

Marvel Studios: Jake Gyllenhaal interpreterà Mysterio nel sequel di Spider-Man: Homecoming?

Alessio Lonigro21 maggio 2018

Infinity celebra i cinque anni dall’uscita de “La Grande Bellezza”

Carmen Graziano21 maggio 2018
Batman

Zack Snyder parla dell’incubo di Batman di Batman V Superman

Silvestro Iavarone21 maggio 2018

Deadpool 2: il cinecomis della Marvel riceve come voto un CinemaScore A

Francesco Damiani21 maggio 2018
Deadpool 2

Deadpool 2 incassa 301 milioni di dollari nel suo primo fine settimana

Silvestro Iavarone20 maggio 2018
Spider-Man

Stan Lee si complimenta con Tom Holland per il suo Spider-Man

Silvestro Iavarone20 maggio 2018