Oscar 2018: Logan candidato nella categoria per la Miglior Sceneggiatura non originale

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nel primo pomeriggio sono stati annunciati tutti i film, i documentari, i corti e gli attori candidati ai premi Oscar 2018, noti anche come Academy Awards.

Oltre alle numerose candidature di pellicole autorevoli come Dunkirk, Tre Manifesti a Ebbing, Missouri, La forma dell’acqua e L’Ora più buia, le vere sorprese quest’anno sono state le nomination di due cinecomic ispirati ai fumetti Marvel che sono stati distribuiti nelle sale cinematografiche di tutto il mondo lo scorso anno.

Se da un lato Guardiani della Galassia Vol.2 (diretto da James Gunn) è stato candidato nella categoria dedicata agli Effetti Speciali (in cui si scontrerà con Blade Runner 2049, Kong: Skull Island, Star Wars: The Last Jedi e War for the Planet of Apes), dall’altro è impossibile non apprezzare la nomination di Logan per quanto riguarda la categoria della Miglior Sceneggiatura non originale.

Si tratta del primo film sui supereroi ad essere candidato agli Oscar per questa particolare categoria che, appunto, premia la pellicola con la miglior sceneggiatura adattata da un’opera di partenza, in questo caso dalla graphic novel Old Man Logan scritto da Mark Millar ed illustrato da Steve McNiven. Il merito è stato del regista, James Mangold, e degli sceneggiatori Scott Frank e Michael Green che hanno contribuito alla realizzazione dell’ultima pellicola con protagonista Hugh Jackman nei panni del mutante artigliato più amato di sempre.

Sinossi: El Paso, 2029. Sono 25 anni che non nascono più mutanti e quelli che sono sopravvissuti sono degli emarginati, in via di estinzione. Logan/Wolverine vive facendo lo chaffeur e la sua capacità di rigenerazione non funziona più come un tempo, mentre il Professor X ha novant’anni e il controllo dei suoi poteri psichici è sempre meno sicuro. Quando una donna messicana cerca Logan per presentargli una bambina misteriosa di nome Laura, nuove attenzioni e nuovi guai cominciano a raggiungere i mutanti.

Fonte: ComicBook.com

Altri articoli in Cinema

Spuntano i nomi di due probabili registe per il film da solista di Vedova Nera

Silvestro Iavarone21 giugno 2018

Wonder Woman 1984 sarà presente al San Diego Comic-Con

Silvestro Iavarone21 giugno 2018

[SPOILER] Un iconico nemico Marvel apparirà in Ant-Man and the Wasp?

Gianfranco Autilia21 giugno 2018

Thelma, la Recensione – NO SPOILER

Carmen Graziano21 giugno 2018

Spiderman Homecoming 2 – Il costume subirà dei cambiamenti

Luca Paura21 giugno 2018

Creed II – Rilasciato il trailer del sequel con Rocky e il figlio di Apollo Creed

Luca Paura20 giugno 2018