Previsto un incasso di trenta milioni al lancio per Ocean’s 8

Cinema
Appassionato di cinema, videogiochi e serie TV da forse troppo tempo e con sempre tanti, troppi, film da vedere, videogiochi da giocare e serie TV da completare.

Appassionato di cinema, videogiochi e serie TV da forse troppo tempo e con sempre tanti, troppi, film da vedere, videogiochi da giocare e serie TV da completare.

È previsto nel primo fine settimana di apertura per l’ormai imminente Ocean’s 8 un incasso di circa trenta milioni di dollari. Dopo il successo del regista Steven Soderbergh e della trilogia cinematografica di Ocean, con protagonista George Clooney, che è riuscita a fare ottimi incassi e ad avere buone recensione dal 2001 al 2007, Warner Bros. sta per ribaltare la sceneggiatura e rilanciare la serie di film con Ocean’s 8 con un cast tutto al femminile. Non c’è dubbio che lo studio abbia riunito una formazione di attori impressionante per Ocean’s 8, tra cui le tre vincitori dell’Oscar: Cate Blanchett, Sandra Bullock ed Anne Hathaway, oltre alla bravissima Sarah Paulson e alla due volte candidata all’Oscar Helena Bonham Carter.

Ocean's 8

La serie di film di Clooney, ovviamente, iniziò con Ocean’s Eleven (un remake del classico Rat Pack del 1960), che si rivelò l’impresa di maggior successo dei tre film della trilogia con un incredibile incasso globale di 450,7 milioni di dollari in tutto il mondo. Mentre Ocean’s Twelve ha riportato sul grande schermo la maggior parte del suo cast stellato dal primo film, il terzo capitolo ha sorprendentemente attratto molto meno il pubblico, riuscendo a macinare al botteghino solo 362,7 milioni di dollari a livello globale. È interessante notare che, mentre Ocean’s Thirteen ha incassato 311,3 milioni di dollari, cifra di molto inferiore rispetto a quella del primo episodio, ma di tutto rispetto, il franchise era stato lasciato alla deriva – principalmente a causa della prematura morte di Bernie Mac nel 2008 – finché il regista Gary Ross non ha avuto l’idea rinfrescante di riunire un cast principalmente femminile per tentare di riportare quel successo tanto agognato e da troppo tempo mancato.

Ocean's 8

Secondo Variety, i primi numeri di tracciamento sono già pronti e sembra che Ocean’s 8 si stia dirigendo verso un weekend di apertura da 30 milioni di dollari a partire dall’otto giugno, con la possibilità di aprire con un incasso massimo di 36 milioni di dollari. Se le stime dovessero reggere, questo sarebbe un debutto molto forte per la pellicola, considerando che il budget di produzione si attesta intorno ai 70 milioni di dollari. Anche se dovesse inoltre non trattarsi di un blockbuster a tutti gli effetti, il guadagno previsto è comunque molto alto secondo Variety, tenendo inoltre conto che il film potrebbe tenere un buon incasso per via del passa parola e delle recensioni che fioriranno in giro per la rete dopo la sua uscita nelle sale.

Ocean's 8

Per contro, l’uscita di Ocean’s Eleven del dicembre 2001 aveva fruttato 38,1 milioni dollari, ma, data l’inflazione del prezzo dei biglietti, quel numero sarebbe un po’ più alto oggigiorno: poco più di 61 milioni di dollari. Ocean’s Twelve era andato leggermente meglio con 39,1 milioni di dollari nel suo primo fine settimana d’apertura nel dicembre 2004, mentre Ocean’s Thirteen, uscito nel giugno 2007, incassò 36,1 milioni di dollari nei suoi primi tre giorni. La grande domanda ora è: riuscirà Ocean’s 8 a portare avanti la tradizione dei suoi predecessori e guadagnare abbastanza denaro per stimolare una trilogia tutta sua?

Ocean's 8

In un certo senso, Ocean’s 8 è un seguito spirituale della trilogia di Ocean in quanto Sandra Bullock interpreta Debbie Ocean – la sorellastra di Danny Ocean, interpretato da George Clooney. Per il resto non c’è dubbio che ci siano un sacco di ottime interpreti tra Blanchett, Bullock, Hathaway, Paulson e Bonham Carter messe insieme per far sì che il pubblico si accorga della pellicola. L’inclusione della cantante Rihanna, invece, dovrebbe essere d’aiuto nell’attrarre gli spettatori più giovani, mentre un potenziale cameo di Matt Damon dovrebbe aiutare ad aumentare la nostalgia dei film originali.

Fonte: screenrant.com

Altri articoli in Cinema

Ant-Man and the Wasp, la Recensione – NO SPOILER [2]

Stefano Dell'Unto21 agosto 2018

Amiche di sangue, la Recensione – NO SPOILER

Stefano Dell'Unto21 agosto 2018

Thor: The Dark World – Chris Hemsworth critica il film

Stefano Dell'Unto21 agosto 2018

La Sony conferma un horror di James Gunn in uscita a novembre!

Stefano Dell'Unto21 agosto 2018

Dora l’Esploratrice: Eva Longoria sarà la madre della protagonista

Stefano Dell'Unto21 agosto 2018

Le riprese di Doctor Strange 2 inizieranno la prossima primavera?

Gianfranco Autilia20 agosto 2018