Rambo V: Sylvester Stallone parla del film

Cinema
Sara Susanna

Sylvester Stallone ha avuto l’opportunità di parlare di Rambo V: Last Blood al Festival di Cannes. “In ogni film, Rambo non torna mai a casa, esce nella giungla o in Afghanistan. Nel nuovo, torna a casa, ma in un modo particolare. È lì, ma non lo è. Questo è ciò su cui l’intera storia è costruita. Non appena esce dalla sua porta, non ha più controllo. Il mondo ti controlla,” ha detto Stallone.

“Lui è fuori in questa tempesta, una tempesta orribile. Ha un momento difficile. Ha un bellissimo ranch, ma vive sottoterra. Ha una famiglia adottiva. La governante ha 70 anni e ha una nipote. È il suo padre surrogato ma troverà in Messico il suo vero genitore. Le cose brutte accadono, ci sarà una sorta di vendetta in questo film. Un sacco di persone si faranno male.”

“Rambo si occupa del lato oscuro della natura con cui la maggior parte delle persone convive. Rocky è diverso, è più ottimista”, ha detto Stallone, “c’è ottimismo e pessimismo in questi due personaggi”.

Il prossimo Rambo non è il ragazzo tutto muscoli degli anni ’80, recupera in “astuzia”. Importante per Stallone è che se questi eroi d’azione invecchiano sullo schermo, devono comportarsi secondo la loro età. Rambo è stato creato da David Morrell, l’eroe è stato reso iconico dall’interpretazione di Sylvester Stallone in quattro film.

Fonte: Deadline

Altri articoli in Cinema

Good Morning, Midnight: George Clooney attore e regista del film Netflix

Sara Susanna24 Giugno 2019

Il Re Leone: nuovi poster IMAX, Dolby e RealD 3D

Sara Susanna24 Giugno 2019

Nikola: Tomasz Kot protagonista del biopic su Tesla

Sara Susanna24 Giugno 2019

Queen & Slim: il trailer del film con Daniel Kaluuya

Sara Susanna24 Giugno 2019

28 giorni dopo: Danny Boyle al lavoro sul terzo film

Sara Susanna24 Giugno 2019

Flash Gordon: Taika Waititi al lavoro sul film d’animazione per Disney/Fox

Stefano Dell'Unto24 Giugno 2019