Cinema
Vito Fabrizio Brugnola
Laureato in Filosofia con tesi su Kant e la filosofia analitica, tutor online di filosofia e storia, appassionato di disegno, curatore della rubrica di storie brevi a fumetti "BadLands" (tempo permettendo) e contributor per NerdPlanet.it, attualmente si dedica a tematiche con analisi dati, data science e machine learning. Ha nel cassetto una graphic novel sci-fi che prima o poi finirà.

Laureato in Filosofia con tesi su Kant e la filosofia analitica, tutor online di filosofia e storia, appassionato di disegno, curatore della rubrica di storie brevi a fumetti "BadLands" (tempo permettendo) e contributor per NerdPlanet.it, attualmente si dedica a tematiche con analisi dati, data science e machine learning. Ha nel cassetto una graphic novel sci-fi che prima o poi finirà.

Terra Nova è una serie TV fantascientifica prodotta da Steven Spielberg andata in onda nel 2011.

Terra Nova - Fan Art di Vito Fabrizio Brugnola

Terra Nova – Fan Art di Vito Fabrizio Brugnola

“L’unica speranza per un futuro migliore si trova 85 milioni di anni nel passato”

Ebbene sì, come si comprende bene dalla tagline della serie, siamo davanti ad una storia fantascientifica ambientata nel Mesozoico. Il prologo della vicenda è – ovviamente – l’idea che in futuro che ci aspetta sia quello di una vita su un pianeta sovraffolato e altamente inquinato. Terra Nova, tuttavia, non propone la classica soluzione, tipica delle altre fiction di fantascienza, ovvero la colonizzazione di altri mondi, bensì la colonizzazione di altri tempi.

La Nuova Terra è pertanto una terra vecchia, la Terra durante l’era dei dinosauri, quando il nostro pianeta era ancora vergine e ricco di popolazione. Questa soluzione è particolarmente originale e mai proposta fino all’avvento di Terra Nova: grazie ad un portale spazio-temporale causato da alcuni esperimenti nucleari, l’umanità del 2159 si trasferisce nel passato attraverso pellegrinaggi periodici.

Durante la decima, il detective e clandestino Jim Shannon (interpretato da Jason O’Hara), poliziotto colpevole di aver procreato per la terza volta violando le stringenti leggi demografiche, insieme alla sua famigliola, riesce ad emigrare clandestinamente nel passato attraversando un portale simil-Stargate, e da quel momento iniziano propriamente le vicende di Terra Nova.

Jim Shannon e la sua famiglia appena arrivati alla colonia di Terra Nova

Jim Shannon e la sua famiglia appena arrivati alla colonia di Terra Nova

La serie, date queste premesse, sembra promettere molto, ma molto bene. Terra Nova promette fantascienza e dinosauri? Corriamo a guardarla. O almeno è questo lo spirito iniziale.

Leggi anche:  Stranger Things 3: The Game è ufficialmente disponibile sulle varie piattaforme di gioco

L’aspettativa disattesa per una terra promessa

Lo spettatore è quindi lì, in attesa di guardare una comunità che cerca di colonizzare un mondo selvaggio. Lo spettatore è in attesa di veder comparire i dinosauri. La serie è prodotta da Spielberg, sotto la cui direzione abbiamo visto i dinosauri realizzati nel migliore dei modi in Jurassic Park (1993):  la cosa non può fallire.

Purtroppo per noi, e per la produzione, l’intero progetto è fallito. I dinosauri, dopo 18 anni di sviluppo e nell’epoca della CGI, sono realizzati mediocremente, lontanissimi dai magnifici animatronics che invadevano il parco giurassico. Inoltre non si capisce bene come mai le (poche) specie rappresentate non siano tra le più popolari. Bisogna davvero aver raggiunto un alto livello di expertise mesozoica per riconoscere dinosauri come il Nicoraptor.

Forse le cose vanno meglio con il cast. Tra i protagonisti spicca Stephen Lang, noto per aver interpretato il colonnello Quaritch in Avatar di James Cameron. In Terra Nova Lang ha grossomodo lo stesso ruolo: il comandante Nathaniel Taylor, militare scorbutico e repressivo. Jim Shannon è invece il piatto eroe, tutto dedito alla famiglia e al salvataggio della gente in pericolo.

Stephen Lang interpreta il comandante Nathaniel Taylor in Terra Nova

Stephen Lang interpreta il comandante Nathaniel Taylor in Terra Nova

Bisogna anche aggiungere che coloro che si trovano sempre in pericolo non sono altro che i suoi figli e i loro amici, portando lo spettatore a chiedersi se lo show avrebbe motivo di esistere se tutti i protocolli di sicurezza della colonia, continuamente ricordati dal comandante Taylor, non venissero sistematicamente disattesi. Al di là di questa osservazione generale, il cast è molto ricco e offre una serie di personaggi interessanti.

Velociraptor: a sinistra Jurassic Park, a destra Terra Nova

Velociraptor: a sinistra Jurassic Park, a destra Terra Nova

Forse la variazione più interessante per gli sviluppi è rappresentato dai Sixers, un gruppo di coloni ribelli chiamati così perché arrivati con la sesta migrazione. La presenza dei Sixers vivacizza la trama perché il panorama politico della pur piccola colonia sarà attraversato da una sorta di guerra civile tra gli occupanti, guidati dal comandante Taylor, e la Resistenza, guidata dal figlio del comandante Taylor, incapace di perdonare il padre che nel passato si è trovato costretto a sacrificare la madre.. Elemento molto gradito perché suscita il contrasto tra la primitiva lotta per la sopravvivenza in un ambiente ostile e un tema di shakespeariana e freudiana memoria, come lo scontro tra due generazioni, tra padre e figlio le loro Weltanschaung.

Concludendo

Terra Nova è stata nominata come Critics’ Choice Television Award for Most Exciting New Series e addirittura premiata per gli effetti speciali. Il punto è che questa serie, per la sua impostazione originale, per la presenza dei dinosauri e per avere alle spalle una casa di produzione come la FOX, poteva sicuramente essere un prodotto di grande successo.

Leggi anche:  Stranger Things: rivelata la data d'uscita della terza stagione

La serie rimane tuttavia abbastanza gradevole, se abbasserete preventivamente le vostre aspettative. La prima e ultima stagione della serie è disponibile su Netflix.

Altri articoli in Cinema

Barbie: Greta Gerwig e Noah Baumbach scriveranno il film con Margot Robbie

Stefano Dell'Unto15 Luglio 2019

A Quiet Place: partite le riprese del sequel

Stefano Dell'Unto15 Luglio 2019

Babylon: Emma Stone sarà la protagonista del nuovo film di Damien Chazelle

Stefano Dell'Unto15 Luglio 2019

3 from Hell: il nuovo trailer del sequel de La Casa del Diavolo di Rob Zombie

Stefano Dell'Unto15 Luglio 2019

Amazon Prime Day: Godzilla II King of the Monsters in offerta in Blu-Ray e Steelbook

Stefano Dell'Unto15 Luglio 2019

The King’s Man: Le Origini – Il primo trailer del prequel di Kingsman!

Stefano Dell'Unto15 Luglio 2019