Spider-Man Homecoming: il sequel ha un titolo di lavorazione

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Il sequel di Spider-Man Homecoming, ancora senza un titolo ufficiale, ha un titolo di lavorazione che rivela un’altra citazione alla serie televisiva Seinfeld. La partnership tra i Marvel Studios e la Sony è cominciata sotto i migliori auspici, con il successo di Spider-Man: Homecoming, che è al momento il film supereroistico migliore dell’anno. Grazie a questo, non è una sorpresa che ci sia un sequel in via di sviluppo. Tom Holland tornerà nei panni dell’amichevole Spider-Man di quartiere – ma stavolta il suo mondo sarà molto diverso, dato che il sequel sarà successivo ad Avengers 4.

Holland non è l’unico che ritornerà nel sequel, con Kevin Feige che ha ufficialmente confermato il ritorno di Jon Watts alla regia. Alcuni dei compagni di classe di Peter dovrebbero tornare assieme a loro, ma devono ancora essere confermati. Mentre l’argomento più scottante è stata la possibile inclusione, in questa seconda pellicola, di Gwen Stacy. Ma se il casting è ancora in corso per il ruolo, la pre-produzione stra procedendo bene, e il sequel ha ora un titolo di lavorazione ufficiale.

Omega Underground e Screenrant.com hanno rivelato che il titolo di lavorazione di Spider-Man: Homecoming 2  è “Fall of George”. Questo segue quanto avvenuto per Homecoming che aveva un titolo di lavorazione che era “Summer of George,” una citazione appunto a Seinfeld. Mentre quest’ultimo titolo era proprio il titolo di una puntata della serie comedy, il titolo di lavorazione di questo sequel si limita a essere un riferimento.

Questa scelta di continuare a citare Seinfeld non è davvero molto sorprendente, ma rende molto più difficile prevedere qualcosa del film dal titolo, rispetto a quanto capita con gli altri blockbusters. Potrebbe essere un’indicazione circa l’ambientazione temporale del film (Fall = Autunno), ovvero all’inizio di un nuovo semestre scolastico.

Il titolo potrebbe anche indicare uno sconvolgimento della e nella vita di Peter Parker che potrebbe trovarsi a fronteggiare una grossa sconfitta, sia essa sul piano personale o supereroistico.

Non si sa ancora nulla sul progetto, a livello di trama, essendo il progetto ancora agli stadi iniziali di sviluppo. L’introduzione di Gwen potrebbe essere una grossa parte del film, ma una decisione che arriva portandosi dietro un certo bagaglio. Il pubblico ha visto la morte di Gwen Stacy solo qualche anno fa, e mentre è avvenuto in un’altra saga di Spider-Man, è ancora tanto fresco nella memoria del pubblico.

Altri articoli in Cinema

MontParnasse Femminile Singolare – Dal 24 in tutti i cinema

Carmen Graziano22 maggio 2018

Marvel Studios: Jake Gyllenhaal interpreterà Mysterio nel sequel di Spider-Man: Homecoming?

Alessio Lonigro21 maggio 2018

Infinity celebra i cinque anni dall’uscita de “La Grande Bellezza”

Carmen Graziano21 maggio 2018
Batman

Zack Snyder parla dell’incubo di Batman di Batman V Superman

Silvestro Iavarone21 maggio 2018

Deadpool 2: il cinecomis della Marvel riceve come voto un CinemaScore A

Francesco Damiani21 maggio 2018
Deadpool 2

Deadpool 2 incassa 301 milioni di dollari nel suo primo fine settimana

Silvestro Iavarone20 maggio 2018